10 Years of Mars Reconnaissance Orbiter

Fedele al suo scopo, il grande veicolo spaziale della NASA che ha avuto inizio orbitante Mars una decina di anni fa, questa settimana ha conseguito enormi progressi nella conoscenza del pianeta rosso.
Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) ha rivelato in dettaglio senza precedenti, un pianeta che ha tenuto diversi ambienti umidi miliardi di anni fa e rimane dinamico di oggi.
Un esempio di ORP principali scoperte è stato pubblicato lo scorso anno, circa la possibilità di essere presente acqua allo stato liquido. Essa ha tre funzioni principali: risoluzione della fotocamera telescopica per trovare le caratteristiche più strette di una strada secondaria; navicella per monitorare i cambiamenti stagionali per diversi anni marziani; e la spettroscopia di imaging per mappare la composizione della superficie.
Altre scoperte sono il risultato di funzionalità aggiuntive del orbiter. Questi includono l’identificazione di strutture geologiche sotterranee, la scansione strati atmosferici e osservando il tempo dell’intero pianeta quotidiana. Tutti e sei strumenti scientifici dell’orbiter rimangono produttivi in ​​una missione estesa più di sette anni dopo il completamento della fase scientifica primaria originariamente prevista della missione.